Lucia: “Il Freezing non fa più parte della mia vita, non so più cosa sia.”

“Mi chiamo Lucia Squillante, ho 57 anni. Sono pensionata, la malattia di parkinson mi costrinse a smettere di lavorare.

Prima mi occupavo di componentistica elettronica, cioè di montaggio di schede elettroniche, avevo notato alcune difficoltà nella manualità, quindi mi son rivolta ad un neurologo e mi hanno dato questa diagnosi di Parkinson.

Era il 1998 e avevo 38 anni, per me è stato uno shock.

Le difficoltà erano enormi: avevo a carico l’intera famiglia, essendo io purtroppo vedova e il Parkinson ha aggravato ulteriormente la nostra situazione. Avevo problemi di equilibrio, di postura e cominciavo ad avere anche forti discinesie, quindi ho dovuto rinunciare al lavoro. Poi qualche anno fa, i problemi motori hanno iniziato a peggiorare ed ho cominciato ad isolarmi dalle persone.

Stare in mezzo a molta gente mi faceva sentire a disagio.

La malattia mi frustrava perché ero costretta a rinunciare a tutti i miei interessi che per me erano basilari.

Cinque/sei mesi fa ho anche cominciato ad avere blocchi motori veramente importanti che mi creavano grosse disabilità, una notte dovevo andare in bagno e in un’ora e mezza non sono riuscita a fare un passo, avevo anche paura perché io abito da sola.

Spesso doveva venire mia figlia ad assistermi, per spogliarmi, vestirmi, portarmi a letto ed aiutarmi in tutte le necessità primarie, che non ero più in grado di affrontare da sola.

Ho scoperto GONDOLA® su internet cercando qualcosa che mi aiutasse, mi ha colpito subito questa stimolazione plantare.

La prima volta che mi sono sottoposta alla terapia GONDOLA®, quindi alla visita di prova dell’efficacia del dispositivo, siamo rimasti sorpresi perché abbiamo visto da subito, in soli 90 secondi che è la durata della terapia, il cambiamento: avevo un passo spedito, ero stabile e avevo la postura eretta.

L’efficacia di quel trattamento durò circa tre/quattro giorni, quindi secondo noi non poteva essere suggestione: non sarebbe durata così tanto.

Ho fatto due sedute di prova e ho deciso di comprare il dispositivo perché subito ho notato dei grossissimi miglioramenti.

Adesso, facendo regolarmente il trattamento, cammino bene; la malattia c’è, però le problematiche di equilibrio, di postura, di rallentamento, di blocco, di freezing non ci sono più.

Appena applico GONDOLA® mi sembra di avere le ali ai piedi; aumenta la velocità del passo, il passo più lungo e la postura è migliorata tantissimo.

Il Freezing non fa più parte della mia vita, non so più cosa sia. Non ho nemmeno più distonie, perché ho potuto ridurre il farmaco quindi si sono ridotti anche gli effetti collaterali.

Prima non uscivo quasi mai da sola, soprattutto per fare delle lunghe camminate, adesso cammino anche due/tre chilometri da sola, faccio tutto da sola a casa, riesco anche a cucinare per la mia famiglia, curare le mie due nipotine, una di due e l’altra di otto anni.

Quindi la mia vita è cambiata in modo molto eccellente.

Perché costringersi a vivere male quando c’è la possibilità con questo dispositivo di vivere una vita migliore.”