Sceneggiatrice di Parkinson: perché sto raccogliendo 20.000 sterline per fare un film educativo

Sceneggiatrice di Parkinson: perché sto raccogliendo 20.000 sterline per fare un film educativo

“Kinetics”, l’opera riguardo Parkinson e Parkour che ha girato il Regno Unito lo scorso autunno, forse otterrà una possibilità di rinnovarsi in un nuovo progetto, infatti la sua creatrice, Sue Wylie, intende utilizzare una campagna Kickstarter per raccogliere fondi per trasformarlo in un film educativo.

DT2 Productions si impegna nella sensibilizzazione al Parkinson

Il team dietro l’opera originale, DT2 Productions, ha ora acquisito lo status di “organizzazione benefica registrata” con l’obiettivo di aumentare l’educazione che riguarda il Parkinson e aiutare le persone alle quali è stata diagnosticata la malattia da poco ad accettare la loro condizione.

Da quando l’opera è stata pubblicata, diverse università e ospedali si sono avvicinati alla DT2 Productions per informazioni sui problemi di Parkinson.

La sceneggiattrice parla della sua opera

In una precedente intervista con Parkinson’s Life, Sue spiega perché una delle prime scene dell’opera si concentri sul modo insolito in cui il medico racconta al suo paziente [Rose, la protagonista] di avere Parkinson.

La sceneggiatrice ha detto:

“Spero che alcuni dei professionisti medici che sono venuti a vedere lo spettacolo abbiano capito che quando si comunica una diagnosi con una prognosi come quella della malattia di Parkinson con ‘obiettività’, il paziente può percepire troppo distacco da parte del medico. Parlare ad altre persone con Parkinson, l’esperienza che ho vissuto è stata molto più che unica per me “

Il team è pronto alla realizzazione del film, servono solo i fondi

DT2 Productions ha attualmente pronti la regia e l’equipaggio cinematografico. Hanno solo bisogno di un aiuto per ottenere le 20.000 sterline necessarie per poter effettivamente procedere.
Sue afferma:

“Il vostro appoggio nel aumentare la sensibilità sulla nostra campagna, insieme a tutto ciò che potete permettervi di dare, sarà così grato. Voglio filmare quest’opera finché i miei sintomi sono gestibili, sarei felice se riusciremo a raggiungere questo obiettivo “.

Guarda il video della campagna Kickstarter qui sotto.

[AGGIORNAMENTO] Obiettivo raccolta fondi raggiunta: il film si farà

L’obiettivo che era stato prefisso per la realizzazione del film è stata raggiunta, anzi è stata superata di circa 500 sterline.

Il progetto quindi sarà portato avanti e l’opera teatrale potrà essere trasformata in un film. Non ci resta quindi che attendere la sua realizzazione.

New website's coming soon, leave your email to be updated