[AGG. 2018] Nuovo bando l’acquisto di ausili o strumenti tecnologicamente avanzati a favore delle persone disabili o delle loro famiglie

[AGG. 2018] Nuovo bando l’acquisto di ausili o strumenti tecnologicamente avanzati a favore delle persone disabili o delle loro famiglie

È stato reso pubblico il bando 2017 della Legge regionale 23/99 per il riconoscimento di contributi per l’acquisto di ausili o strumenti tecnologicamente avanzanti a favore delle persone disabili o delle loro famiglie.

Rimborsi acquisto dispositivi medici in Lombardia

Anche quest’anno la regione Lombardia ha pubblicato il bando, indirizzato principalmente a persone disabili o con disturbi dell’apprendimento, per l’acquisto di ausili o strumenti tecnologicamente avanzati che hanno lo scopo di migliorare la loro qualità di vita.

Il dispositivo deve essere utile al fine di un miglioramento:

  • dell’autonomia della persona, soprattuto per quanto riguarda le attività quotidiane, anche svolte nella propria casa;
  • delle relazioni sia sociale che lavorativo, quindi che permetta una migliore integrazione nella società;
  • dei propri limiti fisici e funzionali, che possono consistere in disturbi motori, visivi, uditivi, intellettivi, del linguaggio o anche relativi all’apprendimento.

Chi e cosa è ammesso al bando pubblicato dicembre 2017

Al bando potranno accedere tutte le persone disabili residenti nel territorio dell’ATS della regione Lombardia, senza distinzione di età, che non abbiano già usufruito di analoghi contributi nei precedenti 5 anni.

Nel caso in cui si fosse già usufruito di tali contributi nei 5 anni passati, è possibile partecipare al bando solo nel caso servisse per adeguare o potenziare l’ausilio o lo strumento acquistato.

Al finanziamento sono ammessi strumenti e ausili anche acquistati per brevi periodi attraverso noleggi, affitti, leasing o abbonamento, che rientrino però nella definizione di ausilio dello standard internazionale EN ISO 9999:

qualsiasi prodotto, strumento, attrezzatura o sistema tecnologico, di produzione specializzata o di comune commercio, destinato a prevenire, compensare, alleviare una menomazione o una disabilità

L’ausilio/strumento deve avere un costo minimo di 300,00 € e non deve superare i 16.000,00 €, verrà concesso un contributo pari al 70% della spesa ammissibile.

Cosa fare per partecipare al bando valido per il 2018

Per partecipare al bando è necessario compilare il modulo (scaricabile presso il sito web della propria ATS – fare riferimento alla sezione “Informazioni e Contatti” del link in fondo alla pagina) che può essere presentato via posta con Raccomandata RR, consegnandola a mano presso le ASST di residenza della persona disabile oppure tramite posta elettronica certificata (P.E.C.)

Il modulo deve essere corredato anche da un’attestazione ISEE ordinaria o sociosanitaria in corso di validità.

Nel caso non si disponesse del certificato ISEE è possibile allegare la Dichiarazione Sostitutiva Unica e consegnare l’ISEE entro 30 giorni dalla data di presentazione della domanda.

Se l’attestazione ISEE non verrà presentata, verrà automaticamente considerata superiore a 20.000€.

Inoltre al modulo e all’ISEE bisogna allegare:

  • La fotocopia di un documento d’identità
  • La prescrizione dell’ausilio/strumento scritta da un medico specialista
  • Copia del certificato d’invalidità
  • Certificazione del medico specialista per patologie che causano disabilità
  • Copia della fattura o della ricevuta fiscale dell’acquisto
  • Copia (se si dispone) del verbale di accertamento dell’handicap
  • Copia del documento che comprovi il riconoscimento del contributo sanitario ricevuto.

Nel caso non si presentasse uno dei sopraelencati documenti, non si verrà ammessi al bando.

Le domande possono essere presentate esclusivamente per un solo strumento/ausilio a persona, acquistato dal 1 gennaio 2015 fino alla data di scadenza del bando, che varia tra febbraio e marzo 2018 in base all’ATS di competenza:

  • 14 febbraio: Brescia
  • 15 febbraio: Montagna
  • 16 febbraio: Val Padana, Insubria, Brianza
  • 28 febbraio: Pavia, Bergamo
  • 16 marzo: Milano

Le graduatorie

Ogni ATS pubblicherà quattro graduatorie entro 90 giorni dalla chiusura del bando:

  • Area domotica
  • Area mobilità
  • Area informatica
  • Altri Ausili

Per stilare la graduatoria verrà preso in considerazione l’utilità dell’ausilio per gli obiettivi definiti dal progetto stabilito dal medico, gli obiettivi da raggiungere, la tecnologia dell’ausilio/strumento, il grado di disabilità e l’ISEE, a parità di punteggio passa avanti chi ha ISEE più basso.

I contributi, che copriranno il 70% del costo complessivo dell’ausilio, verranno assegnati seguendo l’ordine della graduatoria, fino all’esaurimento del budget.

Per informazioni, chiarimenti ed approfondimenti:
sito: http://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/DettaglioServizio/servizi-e-informazioni/cittadini/persone-casa-famiglia/disabilita/ser-strumenti-tecnologicamente-avanzati-persone-disabili/
mail: 
Tel.: 0267653543 – Marina Matucci
REDDITO DI AUTONOMIA E INCLUSIONE SOCIALE
SOSTEGNO E PROMOZIONE DELL’INCLUSIONE DELLE PERSONE E RETI FAMILIARI

New website's coming soon, leave your email to be updated