Apple Watch: sviluppare app per monitorare il Parkinson grazie alla nuova API?

Apple Watch: sviluppare app per monitorare il Parkinson grazie alla nuova API?

Durante l’ultimo Worldwide Developer Conference 2018 tenutosi lo scorso giugno a San Francisco, sono state presentate molte novità tra cui un’app che sarà in grado di aiutare a monitorare i sintomi del Parkinson.

Dispositivi per monitorare il Parkinson

Negli ultimi anni sono molte le aziende che stanno sviluppando dispositivi con lo scopo di monitorare i sintomi di questa patologia. Infatti riuscire a tenere sotto controllo l’avanzamento della malattia è molto utile per la gestione del trattamento e di conseguenza dei sintomi.

Moviment Disorder Api di Apple

La Apple rilascerà un nuovo pacchetto di Application programming interface (Api: strumenti di programmazione che vengono messe a disposizione degli sviluppatori per facilitare il loro compito nella realizzazione di applicazioni di vario genere) chiamato Movement disorder Api, il quale darà la possibilità agli sviluppatori iOS, soprattutto per chi usa l’ambiente ResearchKit, di monitorare la malattia di Parkinson usando i dispositivi Apple Watch. In particolare si potranno controllare tremori e discinesie.

In poche parole gli sviluppatori grazie a questa nuova Api saranno in grado di sviluppare App che controllino questi movimenti, registrino l’andamento della patologia e mandino i dati direttamente al proprio medico.

Il nuovo pacchetto è stato progettato raccogliendo dati da pazienti parkinsoniani nell’ambito di alcuni studi clinici e verrà rilasciato con la seconda versione di WatchOS 5.

Apple Watch: un salvavita

Apple Watch ha dimostrato di essere utile per la salute anche in altri campi, per esempio alcuni studi hanno dimostrato che utilizzato con un cinturino è in grado di rilevare in modo preciso la fibrillazione atriale e alto potassio nel sangue. In altri casi il dispositivo ha permesso un pronto intervento da parte dei soccorsi dimostrandosi un vero salvavita.

Inoltre la raccolta di informazioni attraverso ResearchKit gli scienziati hanno a disposizioni una mole di dati impossibili da raccogliere prima, permettendo così uno studio più approfondito della patologia.